Dieci punti del programma Ghergo: dieci azioni concrete per il rilancio del territorio

4' di lettura 13/05/2022 - La candidata sindaco della coalizione democratica, Daniela Ghergo, annuncia i dieci punti programmatici su cui concentrare l’azione politico-amministrativa. Una visione di città che tocca tutti i principali asset strategici per un concreto rilancio del territorio.

Un focus articolato e puntuale che verte sui temi: Fabriano capitale del territorio montano; Un Piano Straordinario delle manutenzioni; Un comune virtuoso, veloce, vicino ai cittadini; Il Lavoro, un tema centrale per il futuro delle nuove generazioni e delle imprese; Un Ospedale di eccellenza; Una Comunità che si prende cura; La Cultura in primo piano; Un Progetto di marketing turistico; Una Città sostenibile; Un Progetto per il futuro dei nostri giovani.

Ecco COME intendiamo mettere a terra ognuno dei temi chiave, con priorità agli obiettivi a breve e medio termine, e con progetti fattivi anche su orizzonti temporali a lungo termine.

1. Fabriano capitale del territorio montano: per un ruolo centrale e strategico nelle sinergie con i Comuni dell’area montana, per una rete di servizi a disposizione dell’entroterra; una città fulcro e capofila del proprio territorio rispetto agli altri Comuni montani ma al tempo stesso connessa con il mondo intero attraverso l’implementazione delle infrastrutture stradali e digitali.

2. Un Piano Straordinario delle manutenzioni: per strade e opere pubbliche che ripartono da interventi immediati e finanziabili subito, sia in città che nelle frazioni, con priorità massima alla manutenzione stradale, al decoro urbano, agli interventi sugli edifici scolastici e sugli impianti sportivi.

3. Un Comune virtuoso, veloce, vicino ai cittadini: per il rilancio dell’azione amministrativa attraverso l’efficientamento della macchina comunale, la sua digitalizzazione, la valorizzazione del capitale umano e l’intercettazione di risorse del PNRR e dei bandi europei tramite un apposito Ufficio Progettazione-Fondi Europei-Pnrr, che funga da riferimento per i comuni dell’Unione Montana. Perchè un Comune efficiente significa anche minori costi, e quindi minori imposte per cittadini e imprese.

Con un sindaco moderno che si relazioni direttamente con il Governo centrale, le istituzioni europee e gli enti territoriali locali, per tutelare e creare opportunità alla città e alle imprese del territorio.

4. Il Lavoro, un tema centrale per il futuro delle nuove generazioni e delle imprese:

per un intervento concreto allo sviluppo del territorio che supporti le imprese esistenti e attragga nuove attività imprenditoriali prevedendo incentivi per chi investe, per le start up di giovani imprenditori - anche attraverso incubatori e acceleratori di imprese – per le attività lavorative collegate al turismo. Dove il Comune supporti l’esigenza delle imprese di assumere personale specializzato diventando promotore di corsi di formazione professionalizzanti.

5. Un Ospedale di eccellenza: per un presidio sanitario che salva le vite e sia di riferimento per tutta l’area montana e per tutte le fasce d’età della popolazione, ad iniziare dai più piccoli e dalle madri, e per una sanità territoriale rafforzata e vicina alle persone.

6. Una Comunità che si prende cura: per una nuova filosofia di governo della città che dà la priorità alle persone più fragili - i bambini, gli anziani, i disabili – e le rende parametro delle necessità di tutti i cittadini. Una comunità coesa e inclusiva, affinché nessuno resti indietro.

Con una particolare attenzione alle donne, che vanno sostenute con politiche che garantiscano loro pari autonomia e dignità, e prevedano interventi di sostegno nella cura dei figli.

Ai giovani, che vanno valorizzati e affiancati creando opportunità di socializzazione e luoghi di aggregazione e supportando le attività sportive, artistiche e musicali.

Agli anziani, avendo come primo obiettivo quello di mantenere la loro capacità di autonomia, prevedendo servizi e interventi per migliorare la qualità della vita e per sostenere gli anziani in difficoltà, sia che vivano da soli, presso istituti o in famiglia.

7. La Cultura in primo piano: per il rilancio e una migliore programmazione dei contenitori d’arte in funzione di una ricaduta prima di tutto sociale, ancorché economica e turistica sulla città, in un’ottica di una migliore razionalizzazione degli spazi. Che valorizzi in modo prioritario il Museo della Carta e della Filigrana e il Teatro Gentile, crei percorsi per la fruizione delle bellezze artistiche della città e delle frazioni, e faccia tornare il centro cittadino il cuore della città, incentivando l’apertura di nuove attività commerciali e promuovendo eventi culturali.

8. Un Progetto di marketing turistico: per il rilancio del brand territoriale in funzione di una maggiore attrattività e per la promozione di un’offerta turistica di sistema, valorizzando la presenza nell’UNESCO e la CARTA, asset strategico per recuperare la riconoscibilità internazionale fondata sulle tradizioni artigiane, artistiche e industriali della città. Individuando e promuovendo percorsi turistici per la riscoperta dei beni artistici e naturalistici del territorio.

9. Una Città sostenibile: per una rigenerazione degli spazi urbani, indispensabile fonte di sviluppo economico per l’intero comprensorio. Una città verde, ad alta efficienza energetica, che valorizza le proprie risorse: energia, acqua, boschi e montagne. Dove si sviluppino comunità energetiche. Una città dove gli animali domestici sono tutelati e rispettati e che riserva loro appositi spazi.

10. Un Progetto per il futuro dei nostri giovani, che vogliamo scelgano di vivere a Fabriano, dando loro la possibilità di sviluppare le proprie aspettative anche nella nostra città, perché qui restino e producano ricchezza culturale ed economica. Per fare questo serve un progetto di sviluppo fondato sulle competenze, che ricollochi Fabriano in Italia e nel mondo.


da Daniela Ghergo
candidata Sindaco Fabriano 2022





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-05-2022 alle 15:39 sul giornale del 14 maggio 2022 - 186 letture

In questo articolo si parla di politica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c7kK