50 anni di storia speleologica fabrianese, week end ricco di appuntamenti

2' di lettura 19/05/2022 - "Era, l’agosto del 1970 - ci informano dal Cai della città - quando alcuni scout del Fabriano 2 e Fabriano 3, che praticavano la speleologia nel fabrianese, si uniscono in un unico gruppo speleologico per dare origine ad una fortunata fusione con il CAI Fabriano.

In occasione del cinquantesimo anniversario della nostra fondazione - viene sottolineato - vogliamo condividere con la cittadinanza fabrianese e con tutti coloro che negli anni hanno vissuto l’esperienza speleologica, il racconto della nostra storia, lunga ed avvincente. Proporremo nella giornata di venerdì 20 Maggio fino al venerdì successivo 27 Maggio, una mostra fotografica con pannelli esplicativi presso la sala della Biblioteca, ex Urp, che raccontano la storia di ieri e di oggi del nostro gruppo Speleologico. Nella giornata di venerdì, in Piazza del Comune, dalle 18 alle 20.00 presenteremo poi una serie di filmati commentati dai diretti protagonisti delle scoperte. La manifestazione sarà anche indirizzata ai giovani per stimolare loro la passione per la natura, le scienze naturali connesse con le attività di ricerca speleologica e promuovere pertanto una sana attività sportiva e di aggregazione. Vogliamo anche coinvolgere la cittadinanza - concludono i nostri interlocutori - per ricordare quanto il nostro territorio sia ricco di particolari fenomeni carsici, tra i più rilevanti a livello mondiale, straordinari laboratori, punto di riferimento delle attività di ricerca per gli studi bio-speleogenetici.

Inoltre, la giornata di sabato 21 Maggio sarà ricca di eventi: proiezioni, filmati. Dalle ore 16 alle ore 19 allestiremo, in Piazza del Comune, una teleferica a doppia portante con progressione assistita, dove simuleremo delle calate scenografiche; in più allestiremo delle corde per far provare, a chi sia interessato, delle discese su corda, assistiti dai nostri istruttori CAI. La sera, dalle ore 21.00 alle ore 23,00, presso l'Oratorio della Carità, verrà organizzata una conferenza aperta a tutti, per ripercorrere le più rilevanti attività di ricerca, di esplorazioni speleologiche e speleosubacquee, italiane ed estere che hanno appassionato generazioni del nostro gruppo Speleologico. Infine, domenica 22, sarà dedicata a tutti coloro che in questi anni hanno partecipato alle attività del gruppo speleologico e avranno il piacere di ritrovarsi insieme in una escursione in grotta, seguita da un incontro conviviale presso il ristorante “Il Parco” di San Vittore di Genga".







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2022 alle 11:01 sul giornale del 20 maggio 2022 - 145 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c79C





logoEV
logoEV