Il Lions Club consegna il premio "Armezzani" a Luca Ciappelloni e le prestigiose Melvin Jones Fellowship a Geremia Ruggeri e Stefano Lippera

3' di lettura 23/05/2022 - All’avvocato Geremia Ruggeri ed al dott. Stefano Lippera, soci Lions particolarmente impegnati nelle azioni umanitarie, nel corso della Charter Lions Club sono state assegnate le Melvin Jones Fellowship, massimo riconoscimento Lions Club International Foundation. Agnizione istituita nel 1973 che in 35 anni è andata a 200 mila persone nel mondo per il quale gli “Amici di Melvin Jones” ricevono una targa personalizzata e un distintivo.

“C’è una frase di Papa Francesco particolarmente in linea con i nostri scopi”, ha spiegato il presidente Lions Paolo Patrizi, nel discorso di consegna dei MJF: “Non dimentichiamo mai che il vero potere è il servizio. Bisogna custodire la gente, aver cura di ogni persona, specialmente di bambini, vecchi, di coloro che sono più fragili, spesso nella periferia del nostro cuore - e ancora - servire vuol dire donare tempo, dedicare spazi personali mettendosi a disposizione degli altri, per alcuni fare volontariato è scelta di vita, per altri vocazione o modo per dare qualcosa: essere Lions vuol dire essere presenti per gli altri”.

Premessa che identifica bene i motivi per i quali ai soci Lions sono andati i riconoscimenti: “Il sottoscritto e il Direttivo – sono ancora parole di Patrizi - ha avuto modo di apprezzare Lippera, nella sua azione costante dal 1997, rappresenta sincero e fidato ambasciatore del Club, propositivà, costruttiva, attenta, sempre pronta ad ideare nuovi progetti e formulare attività che puntualmente si concretizzano le sue qualità, contribuendo con impegno, dedizione e passione nella valorizzazione di Service legati alla lotta alla Cecità, ideando, organizzando e collaborando con altri soci per la riuscita degli stessi progetti”.

Importanti doti elencate da Patrizi anche per Geremia Ruggeri “presenza costante nella vita del Club, dove dal 2004 rappresenta un leale e fedele rappresentante anche nel Distretto di appartenenza e comunità. Assiduo, costante nella partecipazione, diligente nel finalizzare attività, punto di riferimento, poiché Geremia conosce la vita dell’Associazione e le pone queste sue competenze a disposizione di tutti: ne ha fatto uno stile di vita”.

Il Presidente del Lions Paolo Patrizi, dopo aver rivolto “Grazie a Stefano e Geremia per aver contribuito ad alleviare le difficoltà di tante persone e reso più grande il Lions Club Fabriano e tutto il Lions nel mondo” è passato ad occuparsi del Premio “Armezzani”.

“Istituito nel 1964 grazie al socio fondatore Renzo Armezzani” ha ricordato Patrizi “il Lions Club che oggi conta 48 soci tra professionisti, imprenditori, medici, manager che mettono le loro competenze al servizio della comunità, proprio in memoria del fondatore, stimato docente e dirigente scolastico, viene ogni anno riconosciuto un premio, a uno studente meritevole frequentante l’ultimo anno della scuola superiore. Il progetto vede coinvolto ogni anno un diverso Istituto scolastico di Fabriano. Quest’anno è stato il Liceo Scientifico Vito Volterra di Fabriano guidato dal dirigente scolastico Denis Censi. La borsa di studio è stata consegnata formalmente a Luca Ciappelloni, studente della Quinta classe”.

Infine, il presidente Patrizi, ha introdotto, la professoressa e socia Lions, Maria Elisa Cristalli che ha presentato con dovizia di dettagli la figura del prof. Armezzani, mentre il professor Dolce, ha descritto le doti Luca Ciappelloni, ponendo l’accento sulla sue caratteristiche personali fondate sullo studio e impegno.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2022 alle 09:46 sul giornale del 24 maggio 2022 - 146 letture

In questo articolo si parla di attualità, lions club, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8CP





logoEV
logoEV