statistiche sito

Un milione di api in più sull’Appennino marchigiano per alimentare il futuro del pianeta

3' di lettura 06/06/2022 - E’ il riconoscimento del Grand Tour delle Marche al territorio per aver raggiunto le 60.000 azioni virtuose di risparmio di CO2, contro il cambiamento climatico. Venti nuovi alveari nel fabrianese, in un vero e proprio “santuario” della biodiversità. Luca Bianchi, apicoltore-agricoltore trentenne è l’artefice ed il custode di questo patrimonio.

L’evento di rilascio si è svolto non a caso in occasione della Frasassi Experience, la tappa del Grand Tour delle Marche, promosso da Tipicità ed Anci Marche, in collaborazione con la Regione Marche che vede protagoniste l’Unione Montana Esino Frasassi ed il Parco Gola della Rossa e Frasassi.

Per un week end giornalisti, blogger ed influencer hanno testato cosa vuol dire praticare attività come free-climbing, trekking e bike, oppure dormire sulle tende sopra agli alberi del bosco in un’areale che è un vero e proprio paradiso della biodiversità.

“L’evento di oggi, conclusivo della Frasassi Experience edizione 2022 sancisce l’unione tra le attività umane e la biodiversità. Molto spesso il territorio è utilizzato da molte, a volte troppe, attività e quando parliamo di Parchi Naturali il primo pensiero va ai vincoli e meno alle opportunità. L’evento di oggi, con il rilascio simbolico di un milione di api donati alla ditta di Luca Bianchi, un giovane che rappresenta la nuova cultura e la passione dei giovani, sancisce l’utilizzo delle risorse naturali in modo consapevole e sostenibile”, ha dichiarato il direttore del Parco Naturale Regionale Gola della Rossa e Frasassi Massimilano Scotti.

La Frasassi Experience 2022 ha visto giornalisti della carta stampata nazionale e influencer locali vivere il territorio, tra natura e sport, senza dimenticare i cibi genuini e i vini a denominazione d’origine, visto che questo territorio fa da cerniera tra due grandi vitigni, il Verdicchio dei Castelli di Jesi e quello di Matelica, soprattutto nei comuni di Mergo, Staffolo, Cupra Montana e Cerreto d’Esi.

Il progetto di rilascio delle api nasce dalla collaborazione tra il Grand Tour delle Marche ed AWorld, la app selezionata dalle Nazioni Unite per combattere il cambiamento climatico. Un’intuizione promossa da Banca Mediolanum, project partner del Grand Tour delle Marche, come segnale e contributo concreto alla salvaguardia del pianeta attraverso un sistema misurabile di coinvolgimento collettivo orientato a favorire comportamenti virtuosi.

La Frasassi Experience prosegue per tutto l’anno, con la possibilità di costruirsi con appositi voucher il proprio programma personale: dal sentiero dell’aquila agli eremi appenninici, dalla visita (anche in modalità speleologica!) alle Grotte di Frasassi fino all’ascensione verso l’incredibile “Tempietto Valadier” incastonato tra le rocce a Genga. Fare carta a Fabriano, Da non perdere un’esperienza con la vita dei minatori a Cabernardi di Sassoferrato e Le Coppertelle di Serra San Quirico, i suggestivi camminamenti coperti, di epoca longobarda. E, in omaggio alla biodiversità, Arcevia accoglie gourmet ed appassionati di sapori autentici con il mais ottofile.

“Noi abbiamo fatto una scommessa: non presentarci come singoli comuni ma come un unico territorio: questa è la Frasassi Experience, che parte da un’eccellenza per parlare di un comprensorio di tante eccellenze, costituito da 9 comuni, sia quelli all’interno del Parco Gola Rossa e Frasassi che quelli dell’Unione Montana,. Un unicum, con il desiderio di far conoscere le singole eccellenze all’interno di una destinazione unica, da vivere pienamente”, conclude Ugo Pesciarelli, Presidente dell’Unione Montana


   

da Organizzatori







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-06-2022 alle 10:24 sul giornale del 07 giugno 2022 - 178 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/c0M9





logoEV
logoEV
qrcode