Ruzzola: Campionati italiani a coppie e individuale, lanciatori di Marche e Umbria sugli scudi

3' di lettura 13/06/2022 - Marche e Umbria sugli scudi ai recenti Campionati italiani di ruzzola, a coppie e individuali, organizzati dalla FIGeST, la Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali, con il supporto e la collaborazione di alcune Asd del territorio e delle Amministrazioni locali che hanno ospitato le gare.

A Genga, in provincia di Ancona, si è disputata la sesta edizione del Campionato italiano di lancio della ruzzola a coppie. Tra gli organizzatori il presidente provinciale FIGeST della provincia di Ancona, Sauro Francescangeloi, insieme ad Alberto Ceccacci.

Più di 240 i partecipanti: una cinquantina le coppie della categoria A, 40 per la categoria B e 32 per la categoria C. Per la sfida sono arrivati lanciatori delle province di Pesaro, Ancona, Fermo, Macerata ma anche Perugia, Siena e Arezzo.

A laurearsi campioni 2022, nella categoria A, sono stati Angelo Bussoletti e Davide Bussoletti, entrambi di Ancona. Argento alla coppia formata dai perugini Mauro Sabatini e Massimo Passeri, bronzo agli anconetani Rossano Radicioni e Luca Moreschini.

Per la categoria B primi classificati al Campionato italiano gli anconetani Luigi Montalbini e Sauro Manoni. Anconetano tutto il podio con Enea Mancinelli e Mario Agnetti al secondo posto, Andrea Scaloni e Davide Scaloni al terzo.

Nella categoria C primo gradino del podio agli anconetani Licino Artibani e Pasquale Scortichini, secondo a Giancarlo Costantini e Giancarlo Cercamondi e terzo a Gianluca Nardi e Sauro Santinelli della provincia di Siena.

Nel Campionato italiano di ruzzola individuale, alla 47esima edizione, a laurearsi campione 2022 è stato, per la categoria A, Luca Massi, anconetano, classe 1996, già al secondo titolo nella massima serie e promettentissimo leader di questo sport visto che ha solo 25 anni. Argento per un altro anconetano, Angelo Bussoletti, reduce dal titolo di campione italiano a coppie e che per poco a mancato la doppietta. Bronzo per il perugino Mauro Sabatini.

La sfida, in questo caso, è stata accolta sulle strade della meravigliosa frazione di Torre di Palme, nel Comune di Fermo. L’organizzazione è stata affidata a Luca Sauro e Valeriano Vitellozzi. Hanno partecipato alle gare ben 80 atleti della categoria A, 64 della categoria B e 64 della categoria C provenienti dalle province di Pesaro, Perugia, Ancona, Fermo, Macerata, Siena e Arezzo.

Nella categoria A si sono distinti anche Sergio Marchionni (Mc), Alessio Mariotti (Pg), Massimo Boarelli (Mc), Luca Rosorani (An), Stefano Cardarelli (An), Pino Luzzi (Pg), Alessandro Alessandroni (An).

Questa la classifica finale della categoria B dove il podio è stato tutto maceratese con Venanzio Micheli primo, Romeo Paoletti secondo e Rino Stronati terzo. A seguire: Ignazio Pacchiarotti (Mc), Andrea Carbini (An), Gianluca Nardi (Si), Renato Chiocchi (Pg), Alberto Costantini (Pg), Erminio Manca (Pg), Terenzio Nocelli (An).

Per la categoria C la classifica finale ha premiato Andrea Gaudenzi (Pg) salito sul gradino più alto del podio, Alberto Papa (An) giunto secondo e Pasquale Scortichini (An) arrivato terzo. Poi a seguire Alberto Mogiatti (An), Simone Luchetti (Mc), Gianluca Meloni (An), Sauro Brunetti (An), Eugenio Maraghelli (Pg), Angelo Gobbetti (An), Giordano Bitunni (Mc).

La presidenza della FIGeST ha ringraziato gli organizzatori coordinati dal consiglio di specialità presieduto da Mauro Sabatini.

Alle premiazioni hanno partecipato il presidente nazionale della Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali, Enzo Casadidio, e i vari dirigenti territoriali delle rispettive province e regioni, insieme ai dirigenti della Federazione Valeriano Vitellozzi e Stefano Cardarelli oltre agli amministratori comunali che hanno accolto nei propri territori le competizioni.


da FIGeST
Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-06-2022 alle 16:34 sul giornale del 14 giugno 2022 - 226 letture

In questo articolo si parla di sport, FIGeST, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/daXs





logoEV