statistiche sito

"Ora basta, gli infermieri sono stanchi": protesta Nursind davanti a ospedale di Fabriano e Regione Marche

3' di lettura 25/07/2022 - La Segreteria Territoriale Nursind di Ancona con i delegati RSU Nursind hanno organizzato 2 Presidi per denunciare le criticità più volte notificate alla Direzione AV2 ma senza ottenere risposte e/o soluzioni.

Il primo presidio è organizzato a Fabriano per il 27/07/2022 davanti l'ingresso principale dell'ospedale dalle ore 09.30 alle 11.00,mentre il secondo si terrà il 29/07/2022 presso il piazzale del palazzo Li Madou della Regione Marche dalle ore 09.30 alle 11.00.

Si è scelto l'ospedale di Fabriano in rappresentanza di tutti i presidi ospedalieri e territoriali dell'AV2.

L'iniziativa vuole denunciare quanto segue:

Piano ferie presentato a ridosso dell'inizio del periodo estivo con tante criticità, tanto da non poter garantire ai colleghi i 15 giorni di ferie come da contratto. Sin dal mese di giugno l'azienda,in un disperato tentativo maldestro di porre rimedio alla situazione, mette in atto riorganizzazioni e accorpamenti che costringono il personale a spostarsi in altri reparti o ancora peggio verso altre sedi di lavoro.

Denunciamo l'illegittimità degli ordini di servizio come strumento ordinario e non eccezionale per la copertura dei turni.

Denunciamo i continui salti riposo con turni massacranti fino a 12 ore consecutive. Il Nursind ritiene che tutto ciò sia inammissibile perché oltre a minare la sicurezza dei lavoratori mette a rischio la tutela della salute.

Riteniamo che sia necessario un immediato cambio di rotta se si vuole garantire sicurezza e adeguato standard di assistenza ai cittadini.

Riorganizzazione dei servizi con accorpamenti dei reparti fatta all'ultimo minuto per reperire personale.

mancato rinnovo dei contratti a termine e zero assunzioni da graduatorie di concorso....

Con la Det AV2 1928/DEL 2021 sono stati prorogati fino al 31/12/2022 solo 57 infermieri su 129 assunti di questi 57 solo 25 unità sono presenti ad oggi. Gli altri contratti non sono stati prorogati e quelli che sono in scadenza durante i mesi estivi e oltre non verranno riconfermati.

Tanti colleghi se ne vanno perchè attratti da Aziende che garantiscono più stabilità lavorativa e migliori condizioni di lavoro.

La riduzione del personale senza una congrua e ragionevole riorganizzazione dei servizi porta inevitabilmente ad aumentare lo stress lavoro correlato e a diminuire i minuti di assistenza;

una riorganizzazione chiesta ormai da 10 anni,ma che consapevolmente non è mai stata attuata. Quindi il Nursind chiede :

Proroga dei contratti con scadenza nei prossimi mesi estivi

Assunzioni urgenti di personale derogando al vincolo di spesa, al fine di garantire le ferie come da contratto e poter avere il giusto tempo per il riposo psico fisico, inoltre per coprire tutte quelle assenze improvvise generate da malattie,congedi eccc

Stabilizzazione del personale L.n 234/2021.

Per il Nursind, dunque, la situazione è ai limiti, in bilico tra l'insoddisfazione, burnout e assistenza al di sotto dei livelli minimi.

Segretario territoriale Nursind Matteo Rignanese






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-07-2022 alle 15:14 sul giornale del 26 luglio 2022 - 524 letture

In questo articolo si parla di lavoro, ospedale, sindacato, aou, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dhtH





logoEV
logoEV
qrcode