statistiche sito

Sciacalli dell'alluvione a Sassoferrato: fermata una banda

1' di lettura 08/10/2022 - Gli sciacalli sono stati intercettati dai carabinieri prima che potessero entrare in azione

Una banda di sciacalli pronti ad entrare in azione a Sassoferrato e depredare le zone più colpite dall’alluvione del 15 settembre scorso. Grazie alla segnalazione dei cittadini e al rapido intervento dei carabinieri però è stato possibile evitare un possibile raid predatorio.

In seguito alla segnalazione di un'auto sospetta in giro per le zone alluvionate, una pattuglia del Radiomobile della Compagnia di Fabriano è intervenuta sul posto e ha intercettato e fermato la vettura in via Cagli. A bordo dell'auto quattro persone, tre uomini e una donna donna di età compresa tra i 30 e i 50 anni, tutti di origini macedoni e residenti a Roma.

Dagli accertamenti è emerso che sono tutti pluripregiudicati con numerosi precedenti per furto. L'uomo alla guida inoltre non aveva mai conseguito la patente e per questo gli è stata comminata una multa di 5.100 euro. Sono stati accompagnati in caserma e perquisiti, così come l'auto. Sono poi stati segnalati alle competenti autorità: per tutti e quattro è stato disposto il foglio di via obbligatorio da Sassoferrato. Al momento non sono stati segnalati furti.






Questo è un articolo pubblicato il 08-10-2022 alle 10:43 sul giornale del 10 ottobre 2022 - 346 letture

In questo articolo si parla di cronaca, sassoferrato, marco vitaloni, articolo, alluvione 15 settembre

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/duHI





logoEV
logoEV
qrcode