statistiche sito

Da Favrianopoli a Favritour, bis di Nicola Piersimoni

4' di lettura 02/11/2022 - Nicola Piersimoni raddoppia. Infatti, dopo il successo del gioco da tavolo Favrianopoli del 2021, una sorta di Monopoli della città della Carta e messo in commercio per Natale 2021 e la cui finalità benefica era a favore dell’Associazione Oncologica Fabrianese, torna con un nuovo gioco da tavolo, "FaVriTour".

Questa seconda edizione, realizzata grazie al supporto di Sabrina Riccitelli di Marley, anch’essa, oltre ad essere un nobile progetto per far conoscere Fabriano, realizzata in collaborazione con il Palio di San Giovanni Battista, invece sarà dedicata al turismo ed è una sorta di percorso tra le bellezze artistiche della città della carta, dove ci sono domande su Fabriano che se risposte esattamente permetteranno al giocatore, accompagnato da Marino, personaggio che richiama l’iconica figura di mastro Marino, di avanzare lungo le 111 caselle del gioco e vincere e diventare il turista perfetto.

Tre sono i concetti su cui è basato il gioco: divertimento, promozione territoriale, beneficenza, infatti, quest’anno il ricavato sarà devoluto all'Associazione AUSER. Una associazione di volontariato e promozione sociale, impegnata nel favorire l’invecchiamento attivo degli anziani e valorizzare il loro contributo nella società. Una rete di relazione, solidarietà e partecipazione.

All'interno della scatola del gioco, troviamo una preziosa filigrana realizzata dal Maestro Sandro Tiberi, sulla quale saranno illustrate le istruzioni del gioco, con una strofa in dialetto del Maestro e poeta vernacoliere Teseo Tesei, che avevano contribuito anche all’edizione di Favrianopoli. Altro contributo per la realizzazione del gioco, come detto in precedenza, quello di Sabrina Riccitelli di Marley, che anche questa volta, così come nella precedente occasione di Favrianopoli, ha fornito a Nicola, un aiuto fondamentale per la parte grafica del gioco.

Senza dimenticare il prezioso contributo di Fabriano Storica (www.fabrianostorica.it), sito internet utile per conoscere e diffondere la cultura storica di Fabriano. Una preziosa banca dati virtuale, un contenitore di vecchie fotografie, leggende, curiosità, usanze e personaggi dei tempi andati della città della carta.
Carte CHIAPPECE, GIMO AVANTI, GIMO INDIETRO, nel più autentico e genuino “slang” Fabrianese, che determinano la posizione dei concorrenti sul tabellone rigorosamente diviso in colori delle Porte (Porta Pisana, Porta Cervara, Porta del Piano, Porta del Borgo).

Infine troviamo una brochure turistica, tradotta anche in inglese dalla professoressa Antonella Giulietti con info e curiosità sulla nostra amata città. Immortalati sul tabellone il Loggiato San Francesco, Il Palazzo del Podestà e la Fontana Sturinalto, che con la loro bellezza e unicità lasciano a bocca aperta i tanti turisti. Quattro i segnalini, uno per ogni giocatore e poi ci sono sei chiavi formato antico, tra le quali quella d’oro, che se un giocatore ne verrà in possesso durante il gioco, gli permetterà di aprire le porte della città e risulterà il vincitore.

Nicola Piersimoni, venticinqueenne studente dell’Università di Macerata presso la facoltà Beni culturali e scienze del turismo, durante le interminabili giornate del primo lockdown del 2020, armato di senso di appartenenza, un pizzico di coraggio e l’entusiasmo di chi è giovane e ci crede, aveva ideato questa iniziativa.

Un gioco da tavolo su Fabriano è importante, perché permette sia di conoscere ancor meglio la propria città e aumentarne in maniera simpatica e caratteristica, il senso di appartenenza sia perché poter condividere con la propria famiglia, un gioco è qualcosa che unisce. Inoltre anche contribuendo alla valorizzazione delle tradizioni del territorio della città della carta e con esso dare un aiuto concreto a chi ne ha particolarmente bisogno, soprattutto in periodi difficili come quelli dei tempi che stiamo vivendo.

L’obiettivo, così come precedentemente accaduto, è quello di mettere in vendita la scatola gioco per le prossime festività natalizie, per una simpatica strenna e per passare tante ore con la famiglia e gli amici.

Favritour, sarà possibile acquistarlo dal prossimo 18 novembre, presso la sede dell’Ente Palio, in Piazza del Comune 35, oppure sarà possibile prenotarlo scrivendo sulla pagina Facebook Favrianopoli, oppure contattando direttamente Nicola, al 3342441598.


   

da Daniele Gattucci
 







Questo è un articolo pubblicato il 02-11-2022 alle 10:26 sul giornale del 03 novembre 2022 - 176 letture

In questo articolo si parla di attualità, fabriano, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/dzEN





logoEV
logoEV
qrcode