statistiche sito

La scelta del latte artificiale: nelle parafarmacia i migliori

3' di lettura 22/11/2022 - L’allattamento è un’avventura senza fine. L’OMS parla chiaro, i bambini fino a 6 mesi di età devono essere nutriti in maniera esclusiva con il latte, in via preferenziale, quello materno, da sostituire con quello in formula nel caso in cui l’allattamento al seno non fosse possibile. 

Ma nel caso in cui ci si trovi nell’esigenza di dover allattare con del latte artificiale, qual è il prodotto migliore? Comprare in parafarmacia, permette di avere la certezza di trovare i migliori marchi di prodotti per bambini. È possibile avere un valido esempio al sito www.ellefarma.com, che propone latte in polvere e liquido Mellin, un marchio sinonimo di qualità per i più piccoli. A tal proposito è indispensabile ricordare che il latte è indispensabile per la crescita dei bambini. Un prodotto che, a differenza di quello che molti pensano, è sicuro e offre ai piccoli il nutrimento di cui hanno bisogno di crescere in salute.

La scelta

Ma come si sceglie il migliori latte per il proprio bambino? Innanzitutto si deve distinguere il prodotto in base alla formula. Si inizia dal latte 1 per i piccoli appena nati e fino ai 6 mesi, il latte 2 invece, si offre ai bambini dai 6 all’anno. E dopo l’anno? A quel punto si può decidere o di somministrare al piccolo il latte 3 ovvero quello vaccino intero. Inoltre si deve scegliere tra la formula in polvere e quella liquida, una scelta questa che dipende molto dalle valutazioni personali. Mentre il latte in polvere deve essere preparato con dell’acqua a 70 gradi e poi raffreddato, per evitare che si formino dei germi e dei batteri. Più semplice il latte liquido, che deve solo essere scaldato, anche se la bottiglia, una volta aperta, deve essere consumata entro 48 ore e conservata in frigo. Insomma, la scelta dipende dal gusto del genitore, ma anche dalle abitudini del piccolo.

L’utilizzo

Ma come si utilizza il latte artificiale? Ci sono differenze con il latte materno? La grande differenza è che i bambini sembrano saziarsi maggiormente. Quindi con l’allattamento al seno è possibile che il piccolo abbia una richiesta più frequente di latte, anche considerando che per il neonato ciucciare dal seno è molto più faticoso. Quando al bambino si somministra del latte artificiale è importante rispettare le due ore di spazio tra una e l’altra poppata, per permettere al piccolo di digerire il latte nella maniera più corretta. Per quello che invece riguarda il numero di pappate, esse possono essere 6/7 al giorno fino ai 6 mesi di età, 4 poppate al quarto mese, 3 dal 5 al sesto mese.

E per quello che riguarda le quantità? Si comincia con 10 ml di latte da aumentare di altri 10 ml al giorno nella prima settimana per arrivare a 70/80 ml di latte. Dopo la prima settimana di allattamento si dovrebbe arrivare a 100 ml di latte, per passare a 110/120 a pasto il secondo mese, 140/150 ml nel terzo e quarto mese di vita e infine 200/250 ml di latte a pasto dal quinto mese in poi.






Questo è un articolo pubblicato il 22-11-2022 alle 09:00 sul giornale del 22 novembre 2022 - 18 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dy74