statistiche sito

Condannati per evasione fiscale: sequestri per 850 mila euro a tre imprenditori della provincia di Ancona

2' di lettura 31/01/2023 - Nelle scorse settimane i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ancona hanno portato a termine l’esecuzione di tre provvedimenti di confisca per un valore complessivo di 850.000 euro, nei confronti di imprenditori condannati per evasione fiscale.

Nelle scorse settimane i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ancona hanno portato a termine l’esecuzione di tre provvedimenti di confisca per un valore complessivo di 850.000 euro. Le misure sono state disposte con sentenze irrevocabili di condanna, emesse dalla Corte di Appello di Ancona e confermate definitivamente dalla Suprema Corte di Cassazione, nei confronti di tre imprenditori della provincia di Ancona, condannati a vario titolo per reati fiscali, quali emissione e utilizzo di fatture false e omesso versamento di ritenute e di IVA.

I procedimenti che hanno portato alle condanne sono stati avviati sulla base di attività di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza e di accertamenti eseguiti da funzionari dell’Agenzia delle Entrate di Ancona nei confronti di imprese marchigiane, operanti nei settori della componentistica e del trasporto merci.

Sulla base delle sentenze con le quali sono state disposte le confische, i finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria hanno avviato meticolosi approfondimenti investigativi finalizzati alla ricostruzione delle capacità patrimoniali e finanziarie dei condannati, al fine di individuare i beni da sottoporre a confisca.

Sono stati quindi confiscati conti correnti bancari e fondi pensione, quote societarie, tre unità immobiliari, due terreni e tre autoveicoli. In particolare, uno degli autoveicoli, grazie a specifiche disposizioni di legge, è stato assegnato alle Fiamme Gialle per esigenze operative.

L’attività è il frutto della proficua sinergia tra Procura della Repubblica di Ancona, Guardia di Finanza e Agenzia delle Entrate, sancita dalla stipula nel giugno 2019 di un importante Protocollo d’intesa finalizzato a rafforzare il coordinamento nel settore dei reati tributari attraverso una maggiore ed efficace circolarità delle informazioni.

L’azione di servizio testimonia l’impegno della Guardia di Finanza finalizzato a contrastare ogni forma di evasione fiscale, che costituisce grave ostacolo allo sviluppo economico del Paese perché distorce la concorrenza e la giusta l’allocazione delle risorse pubbliche oltre che minare il rapporto tra cittadini e lo Stato e penalizzare l’equità fiscale tra cittadini, sottraendo spazi d’intervento per le fasce più deboli della popolazione.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.
Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente al giornale desiderato nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "Notizie on".
Per Telegram cliccare il canale desiderato e iscriversi.

Giornale Whatsapp Telegram
Vivere Fabriano 376.0081705 @VivereFabriano
Vivere Camerino 340.8701339 @VivereCamerino
Vivere Macerata 328.6037088 @VivereMacerata





Questo è un articolo pubblicato il 31-01-2023 alle 11:58 sul giornale del 01 febbraio 2023 - 810 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dP3C





logoEV
logoEV
qrcode


Cookie Policy