statistiche sito

Evade dai domiciliari presso la casa di cura, arrestato un 60enne dalla Polizia di Fabriano

2' di lettura 07/03/2023 - Evade dai domiciliari che stava scontando presso un istituto di cura e viene arrestato dalla Polizia.

E' successo a Fabriano: l'allarme è scattato lo scorso venerdì pomeriggio.

L’uomo era stato condannato ad un lungo periodo di detenzione per svariati reati contro il patrimonio, commessi tra il 2010 e il 2014 e stava espiando la pena presso un istituto di cura. Nel tardo pomeriggio dello scorso venerdì il responsabile della struttura che aveva in cura l’uomo contattava il locale Commissariato per segnalarne l’allontanamento. L’evaso godeva del beneficio di allontanamento dalla struttura per un paio di ore al giorno, ma alla scadenza dell’orario di rientro non si era ripresentato in struttura.

Il segnalante specificava che nella camera dell’evaso mancavano alcuni effetti personali per cui era possibile sospettare un arbitrario allontanamento definitivo. I poliziotti si attivavano immediatamente per ritrovare l’uomo tuttavia le prime ricerche, che coinvolgevano tre unità operative e che si protraevano fino a tarda notte, non davano immediatamente buoni risultati: venivano perlustrati tutti i locali ed esercizi commerciali del centro cittadino, la stazione ferroviaria e le fermate dei bus, ma con esito negativo.

Altro possibile nascondiglio dell’evaso poteva essere una vecchia abitazione occupata, in passato, da alcuni suoi familiari, ma del ricercato nessuna traccia. Finalmente la svolta arrivava la mattina successiva, alle prime ore dell’alba, quando perveniva alla sala operativa del Commissariato la segnalazione da parte di un privato cittadino: il segnalante, che era a conoscenza dei precedenti e della condizione detentiva del ricercato e che era stato nottetempo coinvolto dai poliziotti impegnati nelle ricerche, richiamata la sua attenzione da un soggetto particolarmente rassomigliante all’evaso, ne segnalava la sua presenza.

I poliziotti, recatisi immediatamente sul posto e verificata l’identità dell’uomo (un 60enne cittadino italiano), lo dichiaravano in arresto conducendolo in Commissariato su disposizione dell’Autorità Giudiziaria e in relazione alla misura cautelare sofferta che aveva violato, il condannato veniva ricollocato presso una struttura detentiva in attesa di una valutazione dei fatti più approfondita che potrà portare anche alla revisione del beneficio e conseguente traduzione in carcere per l’espiazione del restante periodo.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.
Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente al giornale desiderato nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "Notizie on".
Per Telegram cliccare il canale desiderato e iscriversi.

Giornale Whatsapp Telegram
Vivere Fabriano 376.0081705 @VivereFabriano
Vivere Camerino 340.8701339 @VivereCamerino
Vivere Macerata 328.6037088 @VivereMacerata





Questo è un articolo pubblicato il 07-03-2023 alle 14:01 sul giornale del 08 marzo 2023 - 768 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, fabriano, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/dWbi





logoEV
logoEV
qrcode