statistiche sito

Consulta dello sport, Santini: "Pala Guerrieri indispensabile per la città, ipotesi riapertura nell'autunno del 2024"

3' di lettura 23/03/2023 - L’ interessante confronto organizzato dalla Consulta dello Sport al quale hanno preso parte oltre 70 persone, si è tenuto nella accogliente ed attrezzata sala Convegni, gentilmente messa a disposizione dalla Comunale Avis di Fabriano, con il tavolo dei relatori composto dal Sindaco, Daniela Ghergo, nella doppia veste anche di Assessore allo sport; dall’assessore regionale allo Sport, Chiara Biondi; dal Presidente del Coni Regionale, Fabio Luna; dal Sindaco Junior di Fabriano Andrea Pallotta; dal Fiduciario Coni di Fabriano, Leandro Santini.

Con quest’ultimo abbiamo percorso i momenti di questo appuntamento durante il quale sono state analizzate, considerate le prestigiose presenze dei relatori le problematiche che sta incontrando lo sport cittadino. “Il Sindaco – risponde Santini - ha relazionato la platea del tema sicuramente più scottante, la chiusura del Pala Guerrieri, spiegando le difficoltà che si incontrano per un lavoro così importante e indispensabile per la città. Lo studio al quale è stato dato mandato per avere un programma di riapertura ha elaborato un progetto che è molto distante dalle previsioni di spesa di 2 anni fa, anche per i notevoli aumenti delle materie prime edili, per cui sicuramente il progetto andrà rivisto per poter arrivare a una riapertura con un investimento attuabile dalla attuale amministrazione, che a breve potrebbe riavere la possibilità di accesso a dei mutui che consentirebbero di poter avere delle disponibilità economiche oggi non presenti”.

E’ stata chiesta quale potrebbe essere una data ipotetica di riapertura?
“La risposta, chiaramente non certificata da nessun cronoprogramma, è per l’autunno 2024 sempre che non ci siano altri intoppi burocratici sempre in agguato. Inoltre il sindaco Ghergo, ha auspicato di poter avere oltre le somme derivanti da mutui accesi dal Comune, ma anche una grossa mano dalla Regione oltre i 500mila euro già stanziati, soprattutto per salvaguardare lo sport praticato dalle eccellenze sportive fabrianesi”.

Dall’assessore regionale Biondi, quali riscontri sono arrivati?
“Ha ribadito la volontà di poter aiutare la sua Città, sempre tenendo conto che in Regione ci sono 225 altri comuni, per cui le risorse hanno dei limiti nella distribuzione, selezione questa che avviene soprattutto partecipando ai bandi che l’assessore ha elencato e spiegato, in modo che anche la platea fosse consapevole che c’è la possibilità di attingere agli stessi”.

Dal presidente Coni Luna, quali indicazioni?
“Innanzitutto ha chiarito che il Coni non distribuisce contributi, ma è nei tavoli politici giusti per poter fare in modo che arrivino più fondi possibili agli enti delegati per la distribuzione degli stessi. Poi ha toccato il delicatissimo tema della Riforma dello Sport che se non ci saranno rinvii scatterà il prossimo 1 luglio e coinvolgerà allenatori, atleti, direttori tecnici, preparatori atletici e tutti coloro che prestano servizio nelle società sportive. Legge che sicuramente deve tutelare i lavoratori, ma che cosi come è attualmente rischia di far chiudere il 30% delle società sportive di media grandezza. In questa direzione ci sono tavoli aperti tra Governo, Coni, Enti Promozione Sportiva e Sindacati per cercare di trovare il giusto equilibrio”.

Passiamo a quella che potremo definire la new-entry della Consulta.
“Il Sindaco Junior di Fabriano, Andrea Pallotta, come desiderata ha chiesto che ci sia collaborazione tra l’Amministrazione, Società e Giovani che lui rappresenta insieme ad altri 18 ragazzi del Consiglio Comunale Junior, spinti dalla passione per sostenere anche loro il movimento sportivo della città, che prevede la Festa dello Sport il prossimo 4 giugno”.

Infine, il presidente dell’Avis, Sebastiano Paglialunga?
“Dopo aver ribadito la sempre rinnovata collaborazione in termini di risorse e organizzativi e non soltanto per la Festa dello Sport ma in ogni ambito delle realtà sportive della citta, ha ribadito che l’Ente benemerito che rappresenta starà sempre acconto ai giovani, perché è in questo ambiente che si vuole infondere la bellezza del gesto del donare sangue”.


   

da Daniele Gattucci
 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2023 alle 12:23 sul giornale del 24 marzo 2023 - 188 letture

In questo articolo si parla di sport, fabriano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/dYZa





logoEV
logoEV
qrcode