statistiche sito

Progetto Fo.R.Z.A: a 667 nuclei familiari erogati i fondi per il ristoro delle zone alluvionate

2' di lettura 19/05/2023 - E’ tempo di bilanci per il progetto Fo.R.Z.A. Sono 667 i nuclei familiari a cui sono stati erogati i fondi per il ristoro delle zone alluvionate dopo i drammatici eventi che hanno colpito le Marche nel settembre dello scorso anno.

L’individuazione è avvenuta dopo una precisa mappatura delle famiglie danneggiate direttamente all’interno della propria abitazione collocata al piano terra in cui fossero domiciliate e/o residenti nella notte tra il 15/16 settembre. Velocità nell’erogazione dei contributi, attenzione ai bisogni reali e trasparenza nella rendicontazione sono state le caratteristiche distintive di questo progetto. L’81,2% dell’intero intervento pari 1.219.000 euro è stato erogato entro l’8 dicembre 2022, in meno di un mese dall’avvio del progetto.

La parte restante pari al 18,8% è stata bonificata nei primi mesi del 2023, a causa di successive verifiche e approfondimenti sulle situazioni dichiarate dai nuclei familiari. Ricordiamo che il Progetto Fo.R.Z.A “Fondazioni per il Ristoro delle Zone Alluvionate” è stato voluto da ACRI, l’Associazione delle Casse di Risparmio e delle Fondazioni di origine bancaria, che a fine settembre 2022 ha deciso di devolvere 1,5 milioni di euro in favore delle famiglie colpite dall’alluvione nel territorio marchigiano. Il progetto è stato elaborato e supervisionato da un Comitato Operativo che, nominato dalla Consulta delle Fondazioni e Casse di Risparmio Marchigiane, è costituito dalle 4 Fondazioni - Carifac, Carifano, CariJesi e Pesaro - che hanno operato nei territori colpiti dall’alluvione (Fabriano, Fano, Jesi e Pesaro), ed è stato coordinato da Fondazione Carifac.

Il Comitato Operativo ha individuato, sulla base dell’esperienza maturata nel 2014, Fondazione Caritas Senigallia quale soggetto realizzatore del progetto FoRZA in coordinamento con le Caritas delle Diocesi i cui Comuni rientrano nell’area nord della regione Marche (Caritas di Fabriano-Matelica, Caritas di Fano-Fossombrone-Cagli-Pergola e la Caritas di Gubbio). I beneficiari sono distribuiti nei comuni di: Barbara, Cagli, Cantiano, Cerreto d’Esi, Corinaldo, Fabriano, Frontone, Ostra, Ostra Vetere, Pergola, Sassoferrato, Senigallia, Serra De Conti, Serra Sant’Abbondio e Trecastelli. Il ruolo della Fondazione Caritas Senigallia è stato fondamentale per il coordinamento, l’assistenza e la cura della popolazione colpita dal drammatico evento non solo nella fase dell’emergenza ma anche successivamente.


   

da Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2023 alle 12:10 sul giornale del 20 maggio 2023 - 78 letture

In questo articolo si parla di attualità, fabriano, cupramontana, Cassa di risparmio di Fabriano e Cupramontana, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/d9Kp





logoEV
logoEV
qrcode