statistiche sito

Ad Argignano i giochi senza frontiere: trionfano i padroni di casa (foto)

5' di lettura 04/07/2023 - Domenica 2 Luglio nella frazione di Argignano si è svolta la 17’esima edizione dei Giochi senza Frontiere: un momento dell'anno di grande aggregazione in cui le frazioni si fanno sentire, danno voce al proprio paese rappresentandolo al meglio, una giornata dove si fondono radici e si crea il futuro delle frazioni di Fabriano.

Una kermesse che ha coinvolto ben 11 frazioni della città di Fabriano con oltre 200 giocatori in attivo. Alle ore 11:00 è iniziata la manifestazione con la parata d’ingresso di tutte le squadre partecipanti. In ordine alfabetico si sono presentate le frazioni di: Albacina, Attiggio, Cacciano, Campodiegoli, Collamato, Marischio, Melano e Montecuccani, il finale della parata è stato concluso dalla squadra ospitante: Argignano.

Un’edizione che si sarebbe dovuta svolgere sabato 1 luglio, ma che è stata posticipata causa maltempo a domenica 2, questo episodio ha comportato lo spiacevole ritiro di Campodonico perché i giocatori non erano disponibili. La gara ha coinvolto i giocatori in 10 giochi: il primo “Pioggia a catinelle”, consisteva nel lanciarsi l’acqua con l’utilizzo di bacinelle e con un ostacolo, in questo gioco ha primeggiato la squadra dei Montecuccani seguita dall’Argignano. Il secondo gioco “La sai l’Europa?” prevedeva una staffetta e il posizionamento di Stati o Capitali all’interno di una mappa, in questo gioco ha primeggiato la squadra di San Donato seguita da i Monteccuccani. Nel terzo gioco “I Pampers” lo scopo era quello di raccogliere una maggiore quantità di acqua con l’utilizzo di un intimo in gommapiuma, in questa gara ha vinto la squadra di Collamato seguita dall’Argignano. Il quarto gioco “Il Granaio” consisteva in un percorso ad ostacoli nel quale, con l’utilizzo di palline da tennis, dovevano essere colpiti dei bersagli riposti su un tabellone, a parimerito Argignano, Attiggio e Montecuccani. Nel quinto gioco “Uova volanti” i giocatori avevano il compito di lanciarsi le uova, senza romperle, aumentando via via la distanza tra i giocatori, si aggiudica il primo posto Marischio seguito dai Montecuccani.

Nel sesto gioco “Il Penthatlon” tutte le squadre hanno gareggiato nello stesso momento in una staffetta ad ostacoli nel quale l’Argignano conquista il primo posto, alla seconda postazione i Montecuccani. Il settimo gioco “Ruba pallina” ha coinvolto le squadre, due a due, in base alla classifica generale, vince Melano ed a seguire Argignano. L’ottavo gioco “Il castello” consisteva nel creare il classico castello di carte con l’utilizzo di giganti carte di legno, in prima posizione l’Argignano seguito da Campodiegoli. Il penultimo gioco “Tetris” prevedeva una staffetta dove ogni giocatore, raccogliendo pezzi di polisterolo, li posizionava nel tabellone come nel classico gioco Tetris, primo posto per Argignano, a seguire San Donato. L’ultimo gioco “La corsa dei mestieri” ha coinvolto tutte le squadre nello stesso momento suddivise in quattro blocchi: muratore, pasticcere, meccanico e falegname. Al termine del percorso il falegname aveva il compito di sbloccare un meccanismo innalzando i palloncini del colore della propria squadra. In questo ultimo gioco si classificano primi i Montecuccani, a seguire San Donato ed Argignano.

Una giornata di festa a ingresso libero che ha coinvolto centinaia di famiglie del territorio, presente anche il sindaco Daniela Ghergo e l’assessore alla cultura Maura Nataloni. Grazie ad un team di volontari gli stand gastronomici hanno fatto degustare le specialità culinarie di Argignano; una frazione che in questa 17esima edizione si è dimostrata preparata per ogni dettaglio organizzativo della manifestazione stessa, come citato da Francesco di Trapani, amministratore delegato di Farmacom Fabriano e Main Sponsor dell’intera manifestazione il quale, in fase di premiazione, ha sottolineato la bellezza di giornate sportive, competitive, divertenti, ma che sottolineano in ogni performance di gara il sano attaccamento al proprio paese d’origine.

Soddisfatto anche Paglialunga, presidente dell’Avis Fabriano, che ha contribuito alla manifestazione e che ha voluto sottolineare l’importanza di momenti di aggregazione nel nostro territorio. Il presidente del circolo Fenalc, Daniela Corrieri, soddisfatta per l’ottima organizzazione dei giochi, si complimenta con i giovani di Argignano che si sono adoperati volontariamente per la realizzazione di ogni singolo gioco.

La giornata si conclude con le premiazioni, si classifica all’undicesima postazione, per mancata presenza, la frazione di Campodonico, a seguire decimi Campodiegoli, noni Albacina, ottavi Marischio, settimi Collamato, sesti Cacciano, quinti Attiggio, quarti Melano, terzi San Donato, secondi Montecuccani e conquista la vittoria la giovane squadra di Argignano, composta da: Manuel Tittarelli, Andrea Raggi, Camilla Fattori, Rachele Montanari, Marco Patrociello, Elia Bacocchia, Tommaso Doria, Gabriele Lorenzetti, Leonardo Chiucchi, Daniele Chiucchi, Marta Mattei Gentili, Giulia Santi, Giacomo Santi, Riccardo Persigilli, Sofia Giordani e Giulia Venturelli.

Un evento che è stato promosso nel territorio grazie al Media partner Radio Gold, presente durante tutta la manifestazione con Dj Pato e tutto lo staff. Fondamentale il sostegno dei tanti sponsor tra cui: Green Garden di Manuel Tittarelli, Autotrasporti Calone Eleonori, Tabaccheria di Maria Grazia Gobbi, Forno Madre e Fantaghirò scuola per l’infanzia e molti altri. Hanno presentato l’evento i due argignanesi: Lara Gentilucci e Michael Pecci che concludono la lunga giornata ringraziando Emanuele Paparelli, Jane Romaldoni, Manuel Tittarelli e i tanti dello staff e lasciando ai Montecuccani, secondi classificati, il compito di organizzare l’edizione 2024.


   

da Organizzatori







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-07-2023 alle 12:20 sul giornale del 05 luglio 2023 - 256 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/egFj





qrcode