statistiche sito

Da Sassoferrato alla Milano Design Week 2024, il debutto della Diasen

2' di lettura 10/04/2024 - Diasen, azienda di Sassoferrato fa il suo debutto alla Milano Design Week 2024 con “Il bosco in una stanza”, opera a firma di Giulio Iacchetti – uno tra i più autorevoli industrial designer d’Italia - che sarà esposta nella rinomata galleria milanese Rossana Orlandi.

La partecipazione di Diasen alla Milano Design Week 2024 rappresenta un debutto originale e innovativo. Specializzata in soluzioni per l’architettura green e il comfort sostenibile, l’azienda propone materiali naturali tipici della tradizione mediterranea - come sughero, argilla, calce e pietra pomice per realizzare soluzioni architettoniche e di interior design.

Con l’obiettivo di far vivere agli ospiti l’esperienza di trovarsi in un metaforico bosco di sughero, a contatto diretto con la Natura e con i materiali che questa ci offre, il progetto vuole trasmettere il concetto di CorkPhilia, termine coniato da Diasen per raccontare l’amore per il sughero che si traduce in un’esperienza immersiva e biofilica da vivere in maniera multisensoriale. Il pavimento in granella di sughero aggregata da un legante speciale e le superfici dei tronchi che ricreano l'atmosfera di una sughereta, trattate con pitture capaci di creare connessioni sensoriali tra materiali e persone, mirano a soddisfare bisogni antichi e profondi di comfort, salubrità e bellezza, e trasmettono al visitatore la sensazione di trovarsi in un bosco di sughero. Ideato da Giulio Iacchetti per Diasen ed esposto nella Galleria di Rossana Orlandi, “Il bosco in una stanza” è un omaggio al Mediterraneo e all’ecosistema del sughero, materia principe delle biomalte e delle pitture Diasen.

“IL BOSCO IN UNA STANZA” incarna il nostro impegno per un design che soddisfa l’estetica ed offre un’esperienza sensoriale autentica attraverso il legame con la natura - ha dichiarato Diego Mingarelli Presidente di Diasen - Questo progetto rappresenta il cuore della nostra filosofia aziendale: unendo materiali sostenibili alla bellezza e al comfort, creiamo spazi che nutrono corpo e anima. La biofilia ci ricorda che la natura è il nostro spazio vitale: un concetto che l’urbanizzazione e la modernità tecnologica hanno messo un po’ ai margini, ma la verità è che siamo fatti per stare nella natura e per tenere viva questa simbiosi. Con l’utilizzo del sughero e promuovendo una visione originale che abbiamo denominato “Corkphilia” vogliamo riappropriarci di questa dimensione e portarla in ogni spazio possibile, pubblico e privato”.


   

da Organizzatori







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-04-2024 alle 14:00 sul giornale del 11 aprile 2024 - 798 letture

In questo articolo si parla di economia, Organizzatori, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eXV6





logoEV
logoEV
qrcode