...

Istituire una Zona logistica semplificata rafforzata nelle Marche, per sostenere le aziende locali ed evitare chiusure. E' la proposta avanzata da Alessia Morani, deputata del Pd, che questa mattina ha tenuto una conferenza stampa a Cerreto d’Esi (AN) con i consiglieri regionali del Maurizio Mangialardi, Antonio Mastrovincenzo e Romano Carancini.


...

“Siamo ancora una volta qui, a fianco dei lavoratori dell’Elica e delle organizzazioni sindacali per chiedere il ritiro del Piano industriale presentato dall’azienda, che, con i suoi propositi di delocalizzazione delle linee produttive in Polonia, mette a rischio oltre 400 posti di lavoro.


...

“La posizione espressa dall’Elica, dopo l’incontro con la Giunta regionale, rappresenta un primo positivo passo avanti per favorire il dialogo tra le parti. Lo scopo della Regione, ribadito all’azienda nell’incontro bilaterale avvenuto, è di difendere il territorio, salvaguardano il lavoro nelle Marche.



...

“Seppur in ritardo, e forse mal volentieri, finalmente sembra che anche il presidente Acquaroli, uscendo dal suo solito torpore, abbia deciso di spendere qualche parola contro lo sciagurato piano industriale di Elica che, a tutt’oggi, prevede la delocalizzazione in Polonia degli impianti di Cerreto d’Esi e Mergo e il licenziamento di 409 lavoratrici e lavoratori.


...

Non c’è domani senza sostenibilità. La ripartenza economica sarà possibile solo le imprese considereranno la sostenibilità come fattore di sviluppo strategico per il futuro. E’ quanto si discuterà durante l’incontro webinar organizzato dal Gruppo Donne Impresa di Confartigianato Imprese Ancona – Pesaro e Urbino sul tema “Sostenibilità, elemento strategico per resistere e ripartire in epoca post COVID. Come valutare la sostenibilità della micro e piccola impresa”.


...

Anche lunedì mattina esponenti del gruppo assembleare del Partito Democratico hanno sfilato in corteo con i lavoratori dell’Elica per chiedere il ritiro del piano industriale annunciato dall’azienda. Presenti il capogruppo Maurizio Mangialardi e i consiglieri Antonio Mastrovincenzo, Manuela Bora e Romano Carancini.


...

“Abbiamo chiesto con forza all’azienda di ritirare il piano, come chiesto dalle sigle sindacali per avviare un confronto. Abbiamo registrato un’apertura a una discussione e a una profonda revisione del piano stesso, non c’è però la disponibilità a ritirarlo”. È l’esito dell’incontro con i vertici aziendali di Elica, riferito al termine dal presidente della Regione Francesco Acquaroli.




...

“Probabilmente né il presidente Acquaroli, né gli assessori Aguzzi e Carloni, hanno compreso la portata della crisi sociale ed economica che rischia di innescare la delocalizzazione in Polonia delle linee produttive di Cerreto d’Esi e Mergo annunciata dalla proprietà di Elica Spa e la conseguente perdita di oltre 400 posti di lavoro.





...

“Lo sciopero di oggi, che oltre ai lavoratori dell’Elica ha visto partecipare le maestranze di tante aziende del territorio, manda un messaggio molto chiaro alla direzione: venga immediatamente ritirato l’infausto piano di delocalizzazione in Polonia che prevede il licenziamento di oltre 400 lavoratori e ci si sieda al tavolo con il sindacato per aprire un confronto vero su come mantenere in Italia la produzione e migliorare la competitività sul mercato nazionale e su quello estero.


...

Fratelli d’Italia è vicina a tutti i lavoratori di Elica e alle loro famiglie in un momento così delicato per incomprensibili scelte di delocalizzazione riguardo una realtà produttiva fortemente radicata nel territorio fabrianese e con dati che non giustificano le decisioni di abbandonare.


...

Il consiglio regionale in programma martedì non si terrà. La conferenza dei capigruppo ha deciso di accogliere la proposta di rinvio avanzata dal gruppo assembleare del Partito Democratico al fine di permettere a tutti i consiglieri regionali e alla giunta di partecipare allo sciopero di tre ore delle aziende del “settore del bianco” indetto da Fiom, Fim e Uilm, che si svolgerà a Fabriano, dalle ore 9,30 alle ore 12,30, per chiedere il ritiro del Piano industriale 2021-2023 presentato da Elica Spa.




...

Tornano i sondaggi realizzati da Sigma Consulting per Vivere Marche. In occasione del primo maggio l'oggetto dell'indagine statistica non poteva che essere il lavoro. Ne esce un quadro positivo, con la maggior parte dei marchigiani soddisfatti e con una punta di ottimismo. Ma i sindacati non sembrano essere all'altezza, almeno nella percezione dei lavoratori della nostra regione.


...

Il Capogruppo di Fratelli d’Italia alla Regione Marche Carlo Ciccioli si è incontrato con un gruppo di dipendenti degli stabilimenti Elica. Dal confronto è emerso che a tutt’oggi non ci sono sul tavolo regionale novità positive per quanto riguarda il piano industriale e la decisione dell’Azienda di trasferire le proprie produzioni in Polonia.


...

Un incontro snello, di circa un’ora e mezza, quello di mercoledì mattina, 28 aprile, tra la viceministra Alessandra Todde (Movimento 5 Stelle) e i rappresentanti marchigiani del Movimento 5 Stelle: più di 20 tra parlamentari, sindaci e assessori, oltre alle consigliere regionali Simona Lupini e Marta Ruggeri, che hanno organizzato l’incontro.


...

Fedrigoni, uno dei principali produttori europei di carte speciali e materiali autoadesivi, ha stipulato un accordo per la potenziale vendita del security business situato a Bollate (MI), insieme ai relativi asset e dipendenti, a Portals, tra i primi fornitori al mondo di banconote e carte di sicurezza. Il completamento dell'operazione è soggetto alle consuete condizioni sospensive. In base ad accordi separati, Portals potrà in futuro acquisire anche alcuni asset e macchinari di produzione, legati alla carta per banconote e passaporti, della divisione sicurezza di Fabriano.



...

Materie prime difficili da reperire, quando introvabili, con tempi di consegna triplicati, e aumento dei prezzi dal 10 al 50% su pannelli e semilavorati. E’ l’allarme lanciato da Confartigianato Legno e Arredo di Ancona – Pesaro Urbino, che denuncia una situazione divenuta intollerabile, che ha creato incertezza e sconcerto tra gli imprenditori, incidendo sull’inflazione e sulle tasche del consumatore finale.


...

Il ministro del Lavoro Andrea Orlando convochi la proprietà di Elica Spa e i sindacati e promuova "ogni necessaria e concreta iniziativa per tutelare l’ occupazione e la dignità ai lavoratori che hanno garantito il successo di un’azienda che oggi non li rispetta". E’ quanto chiedono in una lettera allo stesso Orlando i parlamentari marchigiani del Pd Alessia Morani e Mario Morgoni.



...

La viceministra Alessandra Todde, che al Ministero dello Sviluppo Economico è stata appena nominata responsabile delle crisi d’impresa, ha annunciato che il prossimo 29 aprile si aprirà il tavolo su ELICA.


...

Il Gruppo Franke ha nominato lo stabilimento Faber di Sassoferrato “Best Factory 2020”. Il riconoscimento viene attribuito al polo produttivo che è risultato il migliore tra i 33 siti a livello mondiale della multinazionale svizzera.



...

"La notizia degli oltre 400 esuberi da parte di Elica, con la relativa chiusura dello stabilimento di Cerreto d'Esi e la delocalizzazione del 70% delle produzioni italiane in Polonia è semplicemente inaccettabile" dichiara il Consigliere Regionale dei Civici Marche, Giacomo Rossi, dopo aver appreso del piano industriale 2021-2023 dell'azienda fabrianese leader nella produzione di cappe ad uso domestico.


...

«La delocalizzazione non può essere la risposta, soprattutto in questi momenti». Il commento del Presidente della Provincia di Ancona Luigi Cerioni che giovedì mattina ha raggiunto uno degli stabilimenti dell’Elica per unirsi al presidio del lavoratori e dei sindacati all’indomani della comunicazione aziendale sull’impatto occupazionale complessivo di circa 400 persone negli stabilimenti di Mergo e Cerreto d’Esi.


...

L’annuncio di 400 esuberi su 560 dipendenti negli stabilimenti di Mergo e Cerreto d’Esi di Elica Spa, conseguenza della decisione presa dall'azienda di delocalizzare in Polonia le linee produttive a maggiore standardizzazione, rischia di aprire una nuova e devastante crisi sociale nell’area del fabrianese.


...

Giovedì 1 aprile 2021 si sono incontrati in videocall CGIL, CISL, UIL, Berionni, Cocco e Sabbatini del territorio di Fabriano, FIM, FIOM, UILM provinciali, Santoni, Pullini e Gentilucci ed i Sindaci Santarelli, Greci, Filipponi, Grillini, Borri, Possanzini, Cerioni, Badiali, Sassi, Baldini rispettivamente dei Comuni di Fabriano, Sassoferrato, Genga, Cerreto D’Esi, Serra San Quirico, Mergo, Cupramontana, Castelplanio, Rosora e Matelica ed il Presidente del Unione Montana Esino Frasassi Pesciarelli, in seguito all’incontro avvenuto mercoledì tra il Gruppo ELICA ed i rappresentati dei metalmeccanici.



...

Arriva in Parlamento la vicenda degli stabilimenti marchigiani del Gruppo Elica, che ha annunciato la delocalizzazione in Polonia con la perdita di 4-500 posti di lavoro. Il caso è stato sollevato giovedì mattina dalla deputata del Pd Alessia Morani, che ha chiesto l'intervento urgente dei ministri del Lavoro Andrea Orlando e dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti.